Cesenatico

Da porticciolo commerciale a vibrante borgo di mare

Che cosa accomuna Leonardo da Vinci, un popolo di pescatori e un concerto all’alba in spiaggia? Cesenatico, naturalmente. Il piccolo paesino romagnolo è cresciuto notevolmente negli ultimi anni grazie alla riscoperta delle tradizioni marinare e del suo storico passato commerciale riproposti in chiave attuale. Ecco gli aspetti di Cesenatico che la rendono unica nel suo genere e la meta perfetta per le famiglie in viaggio.

La magia del sole che si leva sui capanni dei pescatori, il pesce fresco comprato all’alba, i giochi in spiaggia, la calda brezza pomeridiana, i tuffi in un mare calmo e piatto, la gita in barca, la spesa nel mercato del centro, gli spettacoli serali. Già basterebbe questo per rimanere colpiti dal fascino di Cesenatico. In realtà, non è che l’inizio di quello che si può scoprire in questo piccolo borgo marinaro della Romagna dove il tempo sembra essersi fermato.

Per approfondire

Cesenatico è divisa in due zone: quella di Ponente, più a nord e generalmente più tranquilla, e Levante, più a sud. Quest’ultima è il cuore pulsante di Cesenatico e comprende anche due piccole frazioni, Valverde e Villamarina, ottima alternativa ad un soggiorno nel comune principale. Zadina, invece, si trova a Ponente ed è la destinazione perfetta per chi cerca un soggiorno in un luogo meno affollato e caotico.

Le spiagge di Cesenatico per tutti i gusti

Cesenatico è una cittadina che racchiude tanti aspetti della vita estiva romagnola ed è perfetta per una vacanza in famiglia. Questo perché ha la particolarità di offrire diversi tipi di spiagge a seconda delle necessità. Le spiagge attrezzate sono il grande classico della tradizione romagnola. A Cesenatico, oltre ai servizi più comuni come l’animazione, la ristorazione o i campi sportivi, gli stabilimenti offrono menù personalizzati (cucina vegetariana, vegana, per celiaci o persone con intolleranze), corsi di cucina, spazi relax con vasche idromassaggio, piccole biblioteche e, per i più piccoli, nursery, laboratori creativi, di lettura, corsi di yoga o attività di aiuto svolgimento compiti.

Camping Cesenatico, bambini animazione.jpg
Fonte: Camping Cesenatico

Tanti stabilimenti sono poi facilmente accessibili ai disabili e dispongono di servizi dedicati, mentre moltissimi ammettono la presenza di animali. Per chi preferisce vivere la spiaggia a maggior contatto con la natura e a costi particolarmente contenuti, Cesenatico offre un’ampia scelta di spiagge libere, dove è sempre presente il servizio di salvataggio. Da visitare è senz’altro la Spiaggia delle Tamerici, una spiaggia a basso impatto ambientale, realizzata con materiali semplici o di recupero, caratterizzata dalla presenza di verdi tamerici, tipica vegetazione del Mediterraneo.

Corriere Bologna, spiaggia tamerici2.jpg
Fonte: Corriere di Bologna

La Cesenatico green che non ci si aspetta 

Con la Spiaggia delle Tamerici ne abbiamo avuto un assaggio, ma la cittadina di mare offre molto più che spiaggia, tuffi e buon cibo, e ha anche un lato ‘verde’ tutto da esplorare. Dal punto di vista ambientale, Cesenatico nel 2017 si è aggiudicata per il 26° anno consecutivo la Bandiera Blu, importante riconoscimento internazionale assegnato alle località turistiche balneari che rispettano determinati criteri di sostenibilità del territorio. Dal punto di vista del paesaggio, se si è in cerca di un po’ di verde fresco e ristoratore, un’ottima alternativa è il Parco di Levante. I bambini adoreranno le aree giochi e i due laghetti popolati da cigni reali, anatre e gallinelle d’acqua. 

Giornale del Rubicone.jpg
Fonte: Giornale del Rubicone

Nel parco è possibile organizzare pic-nic, anche se il luogo perfetto per un pranzo al sacco improvvisato è la Pineta di Zadina, situata nella zona di Ponente di Cesenatico (verso nord). L’abbondante ombra dei suoi pini la rende ideale per un pranzo in compagnia o semplicemente per riposarsi durante le ore più calde dei giorni estivi. Può essere divertente raggiungere ed esplorare la pineta o le altre zone di Cesenatico in bici, dato che molti alberghi le mettono a disposizione dei propri ospiti ed esistono diversi punti di noleggio sparsi per la città. Si può inoltre avventurarsi in uno degli itinerari consigliati dal Comune di Cesenatico, che ne segnala dettagliatamente percorso, tipo, lunghezza e dislivello, oltre a segnare sulla mappa anche le piste ciclabili della città.

Tripadvisor, pineta picnic.jpg

Cesenatico, un arcobaleno di eventi

Parte integrante della vacanza, se non fondamentale, sono gli eventi di Cesenatico, che non manca certo di interessanti iniziative, molte delle quali dedicate alle famiglie. Il Festival dei Bambini si svolge di solito a metà giugno, inaugurando la stagione estiva. Tra giugno, luglio e agosto Cesenatico è sempre in fermento e mentre la mattina si risveglia con i concerti in spiaggia all’alba, la sera si anima con diversi mercatini come quello tradizionale, quello degli artisti e i concerti in Piazza delle Conserve, i cosiddetti Notturni alle Conserve.

Teatro comunale cesenatico, Conserve.png
Fonte: Teatro Comunale di Cesenatico

Molto celebri e particolarmente sentiti dalla popolazione marinare sono gli eventi tradizionali che si svolgono ad agosto come la Grande Rustida dei Pescatori o la Festa di Garibaldi. A luglio non si può mancare alla famosissima Notte Rosa, con i suoi spettacoli, balli, concerti e sagre in tutta la Riviera. Nello stesso mese, Cesenatico celebra anche il Palo della Cuccagna, che vede sfidarsi squadre provenienti da tutta la riviera, alla conquista di un premio posto alla fine di un palo scivoloso che pende sulle acque del Porto Canale. 

Eventiinitalia, palo cuccagna.jpg
Fonte: Eventi in Italia

L’atmosfera magica del Porto Canale e i suoi dintorni

La prima tappa per chi decide di partire alla scoperta della città è sicuramente il suo bellissimo Porto Canale, a cui sembra che anche Leonardo da Vinci collaborò. Luogo di forte valenza storica e simbolica, è qui che si concentra la vita sociale, politica e culturale della città. Le sue rive, costellate di tradizionali ristorantini di pesce, si riempiono di vita al calar del sole, per un aperitivo al rientro dalla spiaggia, una cena tipica, o una passeggiata serale in ammirazione delle antiche barche dalle vele sgargianti che colorano il canale. 

Cesenatico.jpg
Fonte: Travelitalia

Nei suoi paraggi, la storica Piazza delle Conserve, chiamata così per la presenza delle ghiacciaie per conservare il pesce e il vivacissimo Viale Carducci sono il cuore pulsante della vita marittima (e gastronomica) estiva. Questa zona di Cesenatico non è nota solo per le meraviglie culinarie che regala, ma anche per l’itinerario culturale che offre, un’ottima alternativa da esplorare quando il tempo non è dei migliori o si vuole semplicemente trascorrere una giornata alla scoperta della città.

Visit Cesenatico, Piazza delle Conserve.jpg
Fonte: Visit Cesenatico

Piccoli lupi di mare crescono 

Sulle rive del Porto Canale, infatti, sorgono sia Casa Moretti, dove visse il celebre poeta romagnolo Marino Moretti, che il Museo della Marineria, ideale da visitare con i bimbi. È difficile, infatti, non rimanere conquistati dal fascino delle navi e dal mestiere del pescatore, che sono riprodotti fedelmente nella sezione a terra del museo. Ricostruzioni di ambienti navali, reperti antichi, filmati d’epoca e strumenti interattivi, accompagnano piccoli e grandi visitatori tra nodi, timoni e vele. All’aperto, si trova invece la sezione galleggiante del museo, con dieci barche rappresentative di quelle utilizzate nella regione tra ‘800 e metà ‘900. Questa parte è particolarmente suggestiva a Natale, quando viene allestito il noto presepe marinaresco sulle barche, ancora più spettacolare di sera.

Vele, Museo Marineria Cesenatico.png
Fonte: Museo della Marineria di Cesenatico

Le attività per i bambini non sono finite 

Cesenatico è da sempre nota per l’accoglienza speciale che riserva alle famiglie con bambini e tantissime sono le idee che la città offre per essere sicuri di non annoiarsi mai. A due passi dalla spiaggia, il Diamanti Beach Village, con i suoi scivoli e piscine è l’ideale per spezzare il torrido caldo estivo e passare una giornata diversa dal solito. Tuffi e divertimento sono garantiti anche nello storico parco acquatico di Atlantica, rinnovato di recente. Le attività di animazione proposte, l’acquagym, il babyclub, ma soprattutto le 6 piscine (di cui una ad onde) e gli oltre 1000 km di scivoli rendono il parco adatto a bambini e ragazzini (e adulti!) di tutte le età. 

Atlantica.jpg
Fonte: Atlantica

Peccati di gola al sapore di mare

Cosa c’è di meglio che concedersi un buon piatto al termine di una giornata sotto il solleone? Per assaporare la classica piadina romagnola in tutte le sue gustose varietà, la Piadineria Fuorionda è una delle migliori di Cesenatico e si trova a pochi passi dal mare. Il vero cibo della tradizione di Romagna è di casa alla Locanda da Nonna Adriana, mentre per una scorpacciata di buon pesce fresco, è d’obbligo provare l’Osteria del Gran Fritto, le cui specialità sono il recupero e riattualizzazione dei sapori della tradizione dei pescatori. Per finire in bellezza, per chi si sente ancora giovanissimo o prima di andare a vedere l’alba in spiaggia, non si può non assaporare uno dei famosi bomboloni caldi che la Pasticceria da Gigi sforna senza sosta, un vizio che vale davvero la pena di togliersi!

Osteria del Gran Fritto, Cesenatico.jpg
Fonte: Osteria del Gran Fritto

Iscriviti alla newsletter!

Rimani aggiornato su tutte le offerte e le novità.